Fantascienza

Gli Umani

Il professor Andrew Martin compie una scoperta matematica in grado di cambiare il destino dell’umanità. Per la salvezza dell’intero Universo questa modificazione del percorso umano è inaccettabile e, pertanto, il professore deve essere eliminato, la sua ricerca cancellata e soppressi tutti coloro che sono al corrente dei suoi studi.

L’alieno inviato sulla Terra, dopo aver assunto le sembianze del professore, si ritrova ai margini di un’autostrada, completamente nudo, in una serata piovosa. Per portare a compimento la sua missione e per evitare qualsiasi sospetto, dovrà innanzitutto imparare a vivere e a comportarsi come i terrestri.

Ben presto scoprirà che gli umani hanno molti limiti e diverse imperfezioni, ma, nonostante tutto, sono stati capaci di inventare cose meravigliose, come la musica, la poesia e il burro di arachidi, e di provare sensazioni e sentimenti anomali, come l’affetto e l’amore.

Gli umani Book Cover Gli umani
Matt Haig
Fantascienza
Einaudi
The humans

Il professor Andrew Martin compie una scoperta matematica in grado di cambiare il destino dell’umanità. Per la salvezza dell’intero Universo questa modificazione del percorso umano è inaccettabile e, pertanto, il professore deve essere eliminato, la sua ricerca cancellata e soppressi tutti coloro che sono al corrente dei suoi studi. L’alieno inviato sulla Terra, dopo aver assunto le sembianze del professore, si ritrova ai margini di un’autostrada, completamente nudo, in una serata piovosa. Per portare a compimento la sua missione e per evitare qualsiasi sospetto, dovrà innanzitutto imparare a vivere e a comportarsi come i terrestri. Ben presto scoprirà che gli umani hanno molti limiti e diverse imperfezioni, ma, nonostante tutto, sono stati capaci di inventare cose meravigliose, come la musica, la poesia e il burro di arachidi, e di provare sensazioni e sentimenti anomali, come l’affetto e l’amore.

4

Recensione

Non siamo soli nell’universo: Matt Haig e gli alieni da lui creati ci scrutano, ci valutano e ci analizzano continuamente. L’incipit di questo romanzo rimanda immediatamente al racconto “Sentry” (tradotto in “Sentinella o “Avamposto sul pianeta X”), che Fredric Brown scrisse nel 1954, ma, laddove Brown attribuiva alla razza umana connotazioni mostruose, Haig tocca le corde di una tagliente ironia.
«Sono capitato su un pianeta la cui forma di vita più intelligente deve ancora guidare da sé le proprie automobili»: ecco l’ottica graffiante con la quale l’autore guarda la razza umana, prendendone quasi le distanze ed utilizzando gli occhi di un alieno per poterne esaminare gli aspetti curiosi, bizzarri e, spesso, strampalati. Le analisi caustiche e pungenti toccano innumerevoli tematiche: l’adolescenza, l’amicizia, il lavoro, il cibo, raggiungendo punte di estremo sarcasmo sull’architettura terrestre e sugli animali da compagnia, che l’alieno identifica come divinità domestiche. Ma la punta acida lascia presto il posto allo stupore dell’extraterrestre che, giorno dopo giorno, scopre l’empatia, le emozioni, i legami familiari e l’affetto. Un romanzo coinvolgente, intenso, ricco di sviluppi, che a tratti commuove per la sua inaspettata profondità e a tratti permette di sorridere dei nostri difetti, tanto umani e molto terreni. Personalmente ho apprezzato in modo particolare questo libro che, attraverso l’ottica trasversale e distaccata, conduce alla scoperta, se non alla riscoperta, di quanto di meraviglioso è inscritto in noi.
Il linguaggio è fresco, pulito, semplice ed i personaggi sono vividi, sfaccettati e approfonditi sotto diversi aspetti, soprattutto sul piano caratteriale e psicologico.

Commenti

  • Cara Elisabetta, nella tua recensione trasmetti l’entusiasmo che hai provato nel leggerlo.
    Grazie a te lo leggerò.

    • Grazie per il tuo commento Rosy.
      Questo romanzo mi è piaciuto molto, l’ho letto con piacere, alternando diversi stati d’animo.
      Spero possa dare le stesse sensazione anche a te.

  • Considerazioni e visione azzeccate sugli umani, dai comportamenti alle abitudini. Giudizi perfetti, che condivido, come, ad esempio: circondarsi di cose inutili o il tempo è denaro. Una lettura con tanti contenuti, anche ironici, insomma un bel libro davvero.

    • Grazie per il tuo commento Rosanna.
      Tanti contenuti, hai ragione, che spesso tralasciamo di applicare, impegnati e affannati come siamo, in questa assurda rincorsa di un oggetto, di un benessere, di un qualcosa che ci impedisce di vedere cosa è realmente importante: il tempo.

Lascia un commento

Cuccioli di cani e gatti in regalo da privati, cani da associazioni, gatti e cuccioli da allevatori di animali in tutta italia.