Romanzi

Vincoli

Vincoli. Alle origini di Holt Book Cover Vincoli. Alle origini di Holt
Kent Haruf
Romanzo
Enne Enne Editore - NNE
The tie that binds

Edith Goodnough, ottantenne, è in un letto d’ospedale con un agente che sorveglia la sua stanza. Qualche mese prima, un incendio ha incenerito la sua casa e soffocato suo fratello Lyman. Per indagare sull’incidente, un giovane cronista cerca informazioni presso Sanders Roscoe, vicino di casa, che rifiuta l’incontro per proteggere Edith, alla quale è legato da profondo affetto. Ma sarà proprio Sanders a raccontarne il percorso umano e il legame che si è, via via, infittito tra la sua famiglia e quella dei Goodnough, sin dal loro insediamento a Holt, Colorado. 

4

Recensione

Una vita che in superficie trascorre lenta e lieve ma, in realtà, nel profondo, pesa come un macigno sul cuore della protagonista, Edith, e su quello dei tanti lettori che l’hanno adorata, sottoscritta compresa. Una vita costellata di rinunce fatte col sorriso sulle labbra e la morte nell’anima, di dolorose lacrime solitarie e sfuggenti sorrisi pubblici, di desideri nascosti e subito allontanati per assecondare l’imperante volontà paterna, senza opporre alcuna obiezione, strepito o domanda. Perché? Perché nella rurale Holt, Colorado, dove il sole è implacabile e il lavoro agricolo duro e interminabile, dove la sabbia domina il paesaggio ed entra anche nei pensieri, la vita scorre lenta, lontana dai clamori delle metropoli, lontana da tutto, e questa è la realtà, che piaccia o meno. Edith, esile e delicata, sopporta e sopravvive nel cono d’ombra di un padre-padrone, che le addossa ogni genere di incombenza, comandando e ordinando con accanimento feroce e, spesso, crudele. Come già aveva fatto prima di lei sua madre Ada, Edith rinuncia a tutto, anche a se stessa, e quando il fratello Lyman scapperà da questa prigione senza sbarre, lei accetterà con una naturalezza disarmante di sostituirlo in ogni genere di mansione. Legami familiari, Vincoli, che Kent Haruf illustra tra una parola e l’altra, dai quali diventa impossibile scappare e che intrappolano in un’esistenza di accettazione, rassegnazione e oblio. Vincoli per i quali i doveri e le responsabilità sono prioritari e quotidiani e non lasciano spazio per ciò che avrebbe potuto essere e, invece, non è stato.

Una protagonista meravigliosa, che entra in punta di piedi nella mente del lettore e non ne esce più. Perfettamente connotata in quegli sguardi penetranti spesso rivolti verso l’orizzonte infinito e in una miriade di piccoli gesti capaci di racchiudere molto più di un intero dialogo.
Molto focalizzati i personaggi secondari che suscitano una gamma eterogenea di sensazioni e rendono il quadro narrativo completo.
La voce narrante è interna e onnisciente e conduce con precisione il filo temporale.
Le ambientazioni, curate e puntuali, consentono al lettore di calarsi completamente nel tempo pionieristico in cui il sogno di possedere un appezzamento di terreno spingeva la popolazione ad abbandonare il luogo natio conducendola verso l’ignoto.
Piacevole la copertina con il gioco di chiaroscuri che cattura l’attenzione e rievoca, al contempo, un determinato contesto territoriale.

Lascia un commento

Cuccioli di cani e gatti in regalo da privati, cani da associazioni, gatti e cuccioli da allevatori di animali in tutta italia.